5 luoghi curiosi di Venezia

24 luglio 2018 / Travel

Venezia rimane sempre una città incantata che non perde mai il suo fascino, ma oltre all’itinerario classico vediamo qualche curiosità inusuale che vale la pena non lasciarsi sfuggire.

1. I giardini segreti di Venezia

La città galleggiante non è composta solo di canali e pietre, ma moltissime sono anche le aree verdi. Un esempio sono i Giardini reali, situati dietro Piazza San Marco, 5.500 metri quadrati di parco in stile francese voluti da Napoleone sono ora in fase di restauro che terminerà a fine 2018, proponendo un caratteristico ponte levatoio, un padiglione in stile neoclassico e atmosfera mediterranea con alberi da frutto e gelsomini. Direttamente collegati ai Giardini Pubblici di Castello, in cui sorge la Biennale di Venezia, dove potrete osservare migliaia di specie vegetali e 30 padiglioni costruiti dai più famosi architetti.
Degno di nota è anche il Teatro Verde nell’Isola di San Giorgio, occupata dall’omonima chiesa ed ex monastero benedettino, circondata da un parco di cipressi dove sorge l’anfiteatro all’aperto che oggi accoglie numerosi concerti e spettacoli.

2. La scala del Bovolo

La scala del Bovolo, il cui nome deriva dal dialetto veneziano e allude alla sua forma a chiocciola, fa parte del palazzo Contarini, e rimane nascosta dal solito itinerario permettendo una visita serena e tranquilla senza la folla di turisti. Costruita in tipico stile gotico veneziano dalla sua sommità offre una vista spettacolare della città lagunare.



3. La galleria Bel-Air Fine Art 

La galleria d’arte contemporanea Bel-Air Fine Art di Venezia è il primo spazio artistico permanente in Italia della società, situato a calle dello Spezier a pochi passi da Santo Stefano. Ha sedi sparse in tutto il mondo, da Londra, a Saint Tropez, Miami, Ginevra, Parigi e ha avuto esposizioni temporanee anche in Medio Oriente, a Dubai, Beirut e Abu Dhabi.
Accoglie opere di grandi artisti come David Begbie, Philippe Berry, Richard Orlinski e tanti altri, passando dalla fotografia contemporanea fino a esporre sculture e composizioni tridimensionali, esprimendo Iperrealismo, Neo Pop art, Street Art, Optical Art. Nasce per essere un punto di incontro per grandi e piccoli, che possa creare emozioni, provocare, far riflettere e arricchire culturalmente chi ne entra a contatto.

4. Libreria Acqua Alta

A pochi passi da piazza San Marco non potete perdervi la particolarissima libreria Acqua Alta, classificata fra le 10 librerie più belle al mondo dalla BBC. Una forte attrazione sia per gli amanti della lettura che potranno trovare qualunque libro, di qualsiasi genere e dimensione, sia per i più curiosi che si ritroveranno in un’ambientazione quasi magica con libri accatastati in una vasca da bagno o in una gondola, o uniti per plasmare una scala, il tutto affacciato sui canali di Venezia.



5. Dal Moro’s Fresh Pasta To Go – Venezia

Come perdersi la tipica pasta italiana? A Venezia puoi gustare il piatto che preferisci take away continuando a passeggiare per le calle veneziane grazie al locale Dal Moro’s Fresh Pasta To Go, situato a pochi minuti da piazza San Marco offre pasta d’asporto fatta a mano e con ingredienti freschi in comodi recipienti in cartone. Puoi scegliere il tipo di pasta, fusilli, spaghetti, gnocchi o linguine e il tipo di salsa tra la carbonara, il pesto, l’amatriciana o addirittura il nero di seppia. Cosa aspettate? Scegliete la vostra combinazione preferita e gustatevi la vostra pasta affacciati ai canali veneziani.

Questo articolo è stato scritto da:

Alice - @alice.farruggia

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo o lascia un Commento!