Google Home: un passo verso il futuro

30 agosto 2018 / webmode

Da Alessandro Borghese, a Elisabetta Canalis, a Diana del Bufalo ormai nessuno può rinunciare all’assistente domestico Google Home, lanciato in Italia a marzo 2018, ideato dal colosso mondiale per rendere le nostre case sempre più smart e la nostra vita sempre più easy.
Si tratta di un dispositivo che apparentemente somiglia ad un normale profumatore per ambiente di moderno design, pensato per facilitare la vita di tutti i giorni dentro e fuori casa. Google Home con il semplice comando vocale «Ok Google» ti permette di riprodurre audio e musica, ti ricorda gli appuntamenti salvati in agenda, ha accesso al motore di ricerca ed è quindi in grado di darti informazioni di qualsiasi tipo, notizie, curiosità, eventi e addirittura tenerti compagnia in una conversazione bidirezionale.



Il surplus di questo prodotto è la capacità di connettersi con dispositivi periferici, permettendoti di gestirli semplicemente stando seduto sul divano o dall’ufficio tramite smartphone. Si parla di programmare a distanza il termostato, le luci, la televisione o addirittura connettere la propria auto, attivando il clima a remoto o apertura e chiusura delle portiere, valutare il consumo del carburante o ancora preimpostare l’indirizzo del navigatore semplicemente chiedendo a Google, funzionalità già disponibile in USA, grazie alla compatibilità con BMW Connected, e presto in arrivo anche in Italia.



Esiste la versione completa Google Home venduta al prezzo di 149 €, caratterizzata da un’altissima qualità audio, e anche una versione Google Home Mini acquistabile per soli 59 €, con le stesse funzionalità ma di dimensioni ridotte ed entrambi disponibili presto in differenti colorazioni. La scelta dipende unicamente dalle vostre esigenze, rimane certa la grandissima potenzialità di questo device.

Questo articolo è stato scritto da:

Alice - @alice.farruggia

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo o lascia un Commento!